5 modi per consumare i semi di chia

5 modi per consumare i semi di chia

Oggi vediamo insieme 5 modi per consumare i semi chia.

I semi di chia derivano da una pianta floreale che cresce in Guatemala e nel Messico centrale e meridionale.

Utilizzati fin dall’età precolombiana dagli Aztechi, questi, sono estremamente nutrienti e benefici per il nostro organismo.

Ideali in caso di ipertensione, sono altrettanto benefici in quanto sono in grado di ridurre lo stress ossidativo e migliorare il profilo lipidico anche dei soggetti che soffrono di celiachia (in quanto privi di glutine).

Scopriamo insieme le proprietà dei semi di chia.

Nutrienti e sostanze bioattive

I semi di chia sono ricchi di nutrienti e sostanze bioattive; tra questi spiccano la fibra, acidi grassi omega 3 e proteine di buone qualità. Inoltre, sono ricchi di micronutrienti quali calcio, fosforo, magnesio, rame, selenio, manganese.

Il loro contenuto di acidi grassi polinsaturi li rende alleati della salute del cuore, della vista, del cervello; inoltre aiutano a regolare i livelli degli zuccheri nel sangue prevenendo un eccessivo aumento di peso (sindrome dello Yo yo).

Sapevate che soli 5 g di semi di chia al giorno possono coprire il nostro fabbisogno di acidi grassi omega-3?

Uso e conservazione

Il loro uso in cucina è molto versatile: possono essere consumati da crudi, cotti, macinati e addirittura in polvere.

Essendo privi di sapore, possono essere utilizzati in numerose ricette ma si deve ricordare che i semi di chia cotti, ad esempio come ingrediente aggiuntivo nel pane o nelle torte, perderanno molte delle loro proprietà benefiche a causa del deterioramento degli acidi grassi essenziali tramite calore.

Anche la conservazione merita attenzione: si consiglia di conservate i semi in un barattolo di vetro al riparo dalla luce e nei mesi più caldi, conservare il barattolo dei semi di chia in frigorifero.

Idee in cucina

Come inserirli nella nostra alimentazione? Vediamo 5 modi per consumare i semi di chia:

Vellutata di carote, zucca e semi di chia

Nei periodi più freddi, consiglio di consumare i semi di chia assieme ad una vellutata di verdure.

1 o 2 cucchiaini potranno basteranno a rendere la vellutata ancora più densa; una vera e propria coccola per il benessere intestinali.

Smoothie ai semi di chia

Ideale come spuntino, lo smoothie ai semi di chia, è un’ottima alternativa al classico spuntino spezza-fame. Posseggono, di fatti, un ottimo potere saziante e sono perfetti se abbinati ad un frutto fresco di stagione.

Polpette ai semi di chia

In questo caso, i semi sono aggiunti ad un secondo piatto che ritroviamo con piacere a tavola. La preparazione delle polpette prevede i classici step ma in questo caso, è necessario creare un gel frullando i semi con acqua e lasciando riposare per 15 minuti che verrà poi aggiunto all’impasto delle polpette.

Insalata con semi di chia

I semi possono essere aggiunti ad un contorno, come l’insalata, rendendolo più nutriente e salutare. Dopo averli macinati, provate ad aggiungerli ad un condimento a base di succo di limone, olio extravergine di oliva, e miele! Otterrete un contorno delizioso.

Yogurt greco con semi di chia, frutta e frutta secca

Infine, consiglio di utilizzarli macinati come guarnizione di un buono yogurt.

Ricordo di preferire uno yogurt greco magro a cui aggiungerete una fonte di zuccheri (frutta, miele, scaglie di cioccolato fondente). I semi macinati miglioreranno il profilo nutrizionale di questo alimento senza alterarne il gusto in nessun modo.

Vi ricordo che la porzione standard consigliata è di circa 15-25 g/giorno e di triturarli per assicurarne l’assorbimento totale, attraverso un macinacaffè o un frullatore.

Conclusioni

In questo articolo di blog abbiamo scoperto 5 modi per consumare i semi di chia a tavola, le loro proprietà e benefici. Come visto si prestano facilmente in numerose ricette e la loro caratteristica di essere insapore, accontenta chiunque, sia gli amanti del dolce, che del salato.

Vi lascio il piccolo post informativo qui, per tenere sempre a mente le proprietà dei semi di chia.

Voi li avete mai provati?

Lasciate un commento qui sotto e fatemi sapere.

Contattami telefonicamente o scrivimi per prendere un appuntamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *